Blog

Federica Finocchiaro

15/09/2016

Oktoberfest, inizia il countdown!

Inizia il conto alla rovescia per l’inizio dell’evento tanto atteso dagli amanti della birra, l’Oktoberfest. Dal 17 Settembre al 3 Ottobre, Monaco di Baviera sarà la scena dell’evento più importante del mondo della birra.
Ma quali sono le origini dell’Oktoberfest?
Tutto risale al 12 Ottobre del 1810, giorno in cui si celebrò il matrimonio tra Ludwik di Baviera e Teresa di Sassonia-Hildburghausen. I festeggiamenti si protrassero per ben cinque giorni con parate, musica e gastromia. La festa si concluse con una corsa di cavalli sul Theresenviese (letteralmente il prato di Teresa), un grande prato che deve il suo nome proprio a Teresa di Sassonia. Questo evento si ripetè negli anni seguenti, fino a diventare un appuntamento imperdibile e l'inizio di quello che oggi conosciamo come Oktoberfest.
A partire dal 1811 si aggiunse ai festeggiamenti un festival agricolo durante il quale si disputava una competizione di bellezza per cavalli e buoi. Tutt'oggi, ogni quattro anni, la fiera viene ancora celebrata.
La birra entrò a far parte dei festeggiamenti nel 1818 e nel 1836 i birrifici storici di Monaco iniziarono a partecipare ai festeggiamenti con i loro stand. Da quel momento il simbolo della festa è proprio il boccale di birra da litro (l'unico formato disponibile all'interno dei capannoni dei birrifici!).
Nel 1950, durante la cerimonia di apertura, il sindaco di Monaco Thomas Wimmer, al momento di stappare la prima botte di birra gridò "O’zapft is!" (la botte è stata aperta). Ormai diventata un'usanza, questa frase segna ogni anno l'inizio dei festeggiamenti.
Il luogo della festa è sempre lo stesso, il Theresenviese, un grande giardino in cui i sei birrifici autorizzati (Paulaner, Spaten, Hofbräuhaus, Hacker Pschorr, Lowenbrau e Augustiner) spillano senza sosta la loro Märzen(birra a bassa fermentazione il cui nome deriva dal mese di Marzo, perchè era prodotta alla fine della stagione birraria per resistere fino ai mesi di Settembre-Ottobre, anche in assenza di impianti di refrigerazione).
Oltre ai capannoni dei birrifici, troverete un grande Luna Park, vari chioschi in cui gustare le prelibatezze tipiche della cucina bavarese e varie bancarelle in cui acquistare un gadget o un souvenir da portare a casa.
Il 17 Settembre sarà inaugurata la festa con la sfilata dei proprietari dei birrifici . Sfileranno, come ogni anno, carri dei birrifici monacensi trainati da cavalli o buoi, donne e uomini in vestiti tipici bavaresi su carrozze decorate e orchestre, fino ad arrivare al loco dei festeggiamenti in cui il sindaco stapperà il primo barile di birra dell'Oktoberfest. La frase inaugurale "O'zapft is" verrà pronunciata, all'interno del capannone "Shottenhamel",dopo aver stappato la prima botte a colpi di martello. Solo dopo questo rito tradizionale sarà possibile bere e verranno serviti litri di birra all'interno dei capannoni!
Di seguito le schede tecniche di alcune delle birre che è possibile bere all'interno dei capannoni dell'Oktoberfest e che potete trovare da Finocchiaro s.r.l. distribuzione:
Paulaner Oktoberfest (disponibile nei formati: bottiglia V.A.P. cl 50*20; Fusto lt 30)
Hacker Pschorr Oktoberfest Märzen (disponibile nel formato: Bottiglia tappo meccanico cl.50*20 var stagionale)
Hacker Pschorr Oktoberfest (disponibile nel formato: Fusto lt 30)

Condividi
 
Prev.Succ.